Archivio Autore morello_admin

La sorveglianza nei cantieri

La sorveglianza nei cantieri é un tema che i professionisti del settore devono conoscere fin nei minimi dettagli. Nelle normative in vigore, nello specifico l’art. 97 del Testo Unico sulla Sicurezza, non si prevede obbligatoriamente la presenza fisica continuativa del committente, del responsabile dei lavori e/o del coordinatore per l’esecuzione di essi. Il preposto é l’unica persona che necessariamente deve essere presente dato che “sovrintende l’attivitá lavorativa, ne garantisce l’attuazione e controlla l’esecuzione”. In questo caso é quindi necessario definire il soggetto che ha l’obbligo del controllo – e che quindi deve essere presente in cantiere.

Cantieri la figura del preposto

Il preposto non é una figura obbligatoria, ma lo diventa quando il datore di lavoro non puó in prima persona sovrintendere all’attivitá di cantiere. Il preposto é dotato di potere gerarchico e funzionale e deve necessariamente possedere determinate competenze professionali per ricoprire il ruolo.

Ci sono peró dei casi particolari in cui il preposto diventa una figura obbligatoria. Fra questi casi contiamo il montaggio e smontaggio dei ponteggi ed i lavori di demolizione. Inoltre, secondo normativa, la figura del preposto diventa necessaria anche durante attivitá pericolose come la costruzione, sistemazione, trasformazione o smantellamento di una paratoia o di un cassone in cantieri temporanei o mobili.

La formazione del preposto

Esistono appositi corsi di formazione per coloro che andranno a ricoprire il ruolo di preposto. Per quanto riguarda le fasi di montaggio e smontaggio dei ponteggi, la formazione obbligatoria é specificata nell´articolo 37 del DLgs 81/2008. Per quanto riguarda invece le altre attivitá ritenute pericolose, non esiste specifica su alcun tipo di formazione.

Si tratta di un argomento delicato e che, se malinterpretato o preso con leggerezza, in caso di incidente puó portare a gravi conseguenze. Per questo consigliamo sempre di rivolgersi a professionisti del settore, in continuo aggiornamento ed estremamente specializzati…come gli specialisti di Morello Impianti!

 

 

Quadro elettrico da cantiere

Quadro Cantiere

Il quadro elettrico di un cantiere è il punto di originae dell’intero impianto elettrico. Si tratta quindi di un dettaglio fondamentale. Questo coincide con il punto di fornitura o, nei casi in cui l’alimentazione è derivata da un impianto esistente, con i morsetti dell’interruttore immediatamente a monte della linea di cantiere.

Tipologie di quadro elettrico

Il quadro elettrico puó essere fisso oppure trasportabile o semifisso. In questi ultimi casi la posizione puó essere variata durante i lavori di cantiere, a seconda della comoditá e/o della sicurezza. Lo spostamento chiaramente deve essere attuato solamente dopo aver posto fuori tensione il quadro.
Le tipologie di quadri elettrici per cantieri da utilizzare sono:
– Quadro di alimentazione di entrata e di misura: per la connessione alla rete pubblica;
– Quadro ASC di distribuzione principale: collocato a valle del quadro di alimentazione e composto da un’unitá di entrata e da uno o più vie di uscite;
– Quadro ASC di distribuzione: puó derivare dal quadro di alimentazione di entrata o da quello di distribuzione principale; il suo scopo è fornire energia per l’illuminazione, la forza motrice e l’alimentazione di eventuali quadri secondari e/o macchinari;
– Quadro ASC di trasformazione: contiene l’unitá di trasformazione bassa/bassissima tensione;
– Quadro ASC di distribuzione finale: a questo vanno collegati tutti gli attrezzi elettrici portatili ed eventuali altri macchinari;
– Quadro ASC di prese a spina, le cui unitá sono tutte costituite da prese a spina, come dice giustamente il suo nome.

La sicurezza del quadro elettrico

Come in ogni cosa, la sicurezza occupa il primo posto nella lista delle priorità. Per questo motivo é opportuno predisporre un comando di emergenza che permette di interrompere immediatamente l’alimentazione di tutto l´impianto elettrico (o di una sua parte), in caso di pericolo. Per questo scopo si possono utilizzare l´interruttore generale del quadro, eventualmente indicato da apposita segnalazione, oppure un classico pulsante a fungo di colore rosso.
La sicurezza nei cantieri é una necessitá assoluta e che non ammette errori. Morello Impianti, con anni di esperienza alle spalle, é il partner ideale in questo campo.

1 5 6