Le motivazioni per le quali è necessaria la messa a terra di ponteggi possono essere racchiuse in tre casi specifici:

  • notevoli dimensioni;
  • massa da proteggere;
  • massa estranea.

MESSA A TERRA DI PONTEGGI: I CASI

Per stabilire se un ponteggio è di “notevoli dimensioni” bisogna eseguire una verifica rispetto alla Norma CEI EN, in cui si stabilisce se il rischio relativo al fulmine supera quello contemplato nella Normativa. Se nel ponteggio sono installati apparecchi o componenti elettrici di Classe II, il ponteggio si definisce una “massa da proteggere”, rientrando quindi nel secondo caso. Il ponteggio viene considerato come “massa estranea” quando la resistenza a terra è al di sotto dei 200 Ω.

MESSA A TERRA DEI PONTEGGI: GLI ESPERTI

A seconda della casistica in cui rientra il ponteggio, ci sono diverse azioni da intraprendere e normative da seguire. Fondamentale è sapere esattamente in che scenario ci stiamo muovendo per evitare pericoli che possono risultare anche in incidenti molto gravi. Per evitare ogni rischio rivolgetevi a Morello Impianti, con esperienza pluriennale nel settore e che sarà in grado di valutare attentamente ogni singolo dettaglio.